Nella prefazione al suo primo libro, Il crepuscolo dei filosofi, Giovanni Papini così scriveva: «Ci sarà qualche sconosciuto giovine amico che troverà in queste affrettate pagine delle gioie e dei sentieri».  Noi siamo di quei «giovini», che in quelle e in molte altre pagine scritte in cinquant'anni di attività, hanno trovato molte gioie e molte indicazioni di sentieri da percorrere. Con questo sito cercheremo di offrire una piccola guida per la riscoperta di un uomo e un autore «immeritatamente dimenticato», per citare Borges, e che, guida spirituale di generazioni di giovani,  non ha ancora cessato di far sentire la sua voce.

Non dar nessun giudizio non fidarsi a nessuna impressione se non dopo aver conosciuto veramente e per minuto e coi miei soli occhi l'argomento. Non parlar di un autore per averne letto un brano in una antologia o peggio uno studio critico [...] Veder tutto: tutte le opere, le lettere, la persona, i fatti della vita, le malignità dei contemporanei; e non giudicare, no, mai, che è di gaglioffi senza pudore ma comprendere sentire la qualità dell'animo, del pensiero e dello stile.  (Renato Serra)

   Giovanni Papini web site

sito pubblicato il 9 gennaio 2002                                                                                                                           sei il visitatore n.